Tim Gajser entra a far parte del mondo MONSTER ENERGY DRINK e si aggiunge ad una nutrita pattuglia di piloti che già portano il logo sui loro caschi o sulle loro moto.

Nato in Slovenia soltanto 19 anni fa, Gajser in due stagioni si è preso una buona parte del palcoscenico del Mondiale MXGP vincendo lo scorso anno il titolo della MX2 e diventando subito protagonista nella “CLASSE REGINA”.

Da diversi GP, Gajser ha al seguito un nutrito numero di tifosi e la Federazione Motociclistica della Slovenia, ha avanzato a Youthstream la richiesta per organizzare un GP sul proprio territorio, tanto è l’interesse che sta suscitando il motocross.

Per Monster, la Slovenia è sicuramente un mercato attraente, così come lo è la figura di Gajser e come lo è stata lo scorso anno quella di  Romain Febvre (Monster Yamaha), che proprio prima della fine del Mondiale MXGP 2015, Monster mise sotto contratto e con lui ed il Team Yamaha Factory, vinse il titolo dopo anni di dominio della rivale Red Bull.

TIM GAJSER #243

“E’ bello ed è un onore far parte di Monster. E’ sufficiente guardarsi intorno nel mondo della MXGP per capire l’importanza di un simile Marchio. In Slovenia il motocross è cresciuto notevolmente e sono orgoglioso di aver contribuito a tutto questo. Per me è un’annata speciale perché non mi aspettavo di essere al comando del campionato con così tanti punti di vantaggio, ma non è solo merito mio perchè alle spalle ho un Team molto organizzato e professionale. Certo, senza la mia famiglia non sarei arrivato dove sono, e vedere tanti ragazzi sloveni che mi seguono in pista e spendono i loro soldi per venire ai GP è fantastico. E’ chiaro che il mio obiettivo 2016 è la conquista del Mondiale MXGP e farò di tutto per accontentare i miei Supporter”.

About The Author

Leave a Reply

Your email address will not be published.