Iridato 2015 della MXGP, Romain Febvre ha approfittato della pausa di due settimane nel calendario e prima del Gran Premio della prossima settimana dei Paesi Bassi, per affinare le regolazioni del motore sulla sua Yamaha YZ450FM.

Quest’anno Febvre ha perso alcune delle ottime partenze che lo hanno aiutato nel successo nella classe regina la scorsa estate, e il 24enne è stato in Italia per tre giorni di test con il suo team dopo il GP di Svizzera, dove ha ottenuto il suo nono podio stagionale. “Ho bisogno di recuperare un po ‘della condizione persa,” Febvre ha detto dopo Frauenfeld. “Non vedo l’ora di arrivare ad Assen perché è dove ho preso il titolo lo scorso anno. Sarà dura, ma voglio provare a vincere”.

“Abbiamo avuto tre giorni di tempo per provare alcune cose dopo il Gran Premio di Svizzera ed è stato un test che inizialmente avevamo programmato dopo Mantova [Gran Premio di Lombardia], ma Romain è stato infortunato”, ha detto il team manager Mino Raspanti. “La nostra idea era quella di cercare alcuni miglioramenti per le partenze e penso che abbiamo fatto un buon lavoro. Romain dovrebbe già utilizzare gli aggiornamenti per gli ultimi Gran Premi. E ‘ad una velocità simile a quella di Tim Gajser, che è stato davvero forte in uscita dal cancelletto; Romain sa che se non parte primo, o secondo proprio dietro di lui, allora è già una gara difficile “.

Raspanti ha anche rivelato che il l’avvio di stagione MXGP molto presto significa che le squadre ufficiali devono prepararsi sempre prima per il seguente anno. “i test 2017 devono essere fatti subito dopo fine della stagione o anche prima – normalmente potrebbe essere intorno a questo periodo dell’anno – perché non ci si può permettere di scegliere qualcosa di sbagliato e arrivare in Qatar nel mese di febbraio dopo aver fatto un errore con il set-up. Di sicuro si prova anche durante gli aggiornamenti invernali e le sospensioni non sono normalmente disponibili fino a questo momento, ma dobbiamo pensare al futuro ed essere preparati nel migliore dei modi. ”

Febvre è attualmente quarto in classifica dopo essere stato costretto a saltare i GP di Gran Bretagna e Italia a causa del trauma cranico sofferto in qualifica a Matterley Basin (dove stava cercando di rimontare dopo una brutta partenza). E’ alle spalle di Gajser a 145 punti e Cairoli e Nagl 46 e 10, rispettivamente, con soli 150 punti ancora in palio.

About The Author

Adam_Wheeler

Leave a Reply

Your email address will not be published.